Arti & Culture

Arti & Culture

Motivo la poesia

Motivo la poesia

Stiamo vivendo, sicuramente, un periodo storico che verrà ricordato sui libri di storia di domani. Un periodo che ha messo a dura prova tutti noi e che ha fatto, nelle sue restrizioni, scoprire nuove parti di sé, nuove debolezze, nuove passioni e nuovi modi di essere.

Commenta (1 "Commento")

Rivoluzione del pensiero per un nuovo inizio

L’arte, la letteratura, la poesia, sempre più sono state relegate nell’ombra della mente collettiva, per lasciare spazio a una visione tecnocratica dell’esistenza.

E’ necessario uno strappo conoscitivo contro la menzogna.

Il linguaggio economicista e concorrenziale ha invaso e sostituito ogni altra possibilità interpretativa della realtà, depotenziando possibili altri orientamenti.

Dobbiamo condurre la nostra attenzione su chi è l’uomo: un mero produttore e consumatore? Vive solo per mantenersi in vita, oppure è soggetto partecipante nella costruzione delle proprie tradizioni, dei propri patrimoni di beni e di bellezza, delle ricchezze di pensiero capaci di un progresso nella libertà, nell’uguaglianza, nella fiducia reciproca? 

La poesia muta il mondo?

Rivoluzione del pensiero per un nuovo inizio
Commenta (0 Commenti)
Scrivere a mano

Scrivere a mano

Nella sezione Romania abbiamo proposto la lettura di un articolo pubblicato recentemente nel sito: TIMPUL www.revistatimpul.ro

Personalità rumene hanno inviato lettere scritte a mano agli studenti, all'inizio di un anno scolastico speciale.

Commenta (0 Commenti)

La libertà di ieri e di oggi

 

Il tema della libertà è, da sempre, uno dei temi più importanti nella storia dell’umanità; di essa l’uomo parla, scrive, scolpisce e dipinge tantissime opere d’arte che come tema principale hanno questa parola. Ma vi sono idee di libertà diverse fra di noi?

La libertà di ieri e di oggi
Commenta (0 Commenti)
Tradizioni di Sânziene

Tradizioni di Sânziene

Nascita di Giovanni Battista e “La foresta Proibita” di Mircea Eliade.

Estate la vita. Con SÂNZIENE in Romania si intende indicare la festa di San Giovanni Battista e contemporaneamente antiche tradizioni che provengono dal tempo dei geto-daci, legate alle streghe cattive e buone: le fate. Si festeggiano lo stesso giorno di fine giugno.

Commenta (0 Commenti)

La musica ha tutta l’umanità

“La musica è un bisogno primario dell’uomo. E va trattata come tale”. Il direttore d’orchestra Ezio Bosso ci ha salutato con queste parole, lasciandole risuonare nell’aria di questa contemporaneità all’apparenza senza senso, ma già germinativa di una nuova ricerca. Di fronte alla liquefazione del senso che la storia ha scritto finora, l’essere umano sta prendendo coscienza che ognuno è chiamato a un cambiamento profondo agendo la propria libertà da ritrovare dentro di sé. Questa libertà creativa che solo può restituire la convinzione che ognuno crea, ha il potere di creare il senso del proprio tempo che vive. La musica, come tutta l’arte, rimane una tensione umana di partecipazione, di aggregazione a immaginare nuove figure di stare nel mondo.

La musica ha tutta l’umanità
Commenta (0 Commenti)
Image

Realizziamo i nostri progetti con tre elementi essenziali:

Promozione, Informazione ed Educazione.

Sede: Via Meloria 6, 57128 Livorno

C.F. 92137740491

© 2019 ASSOCIAZIONE CULTURALE CENTRO STUDI INVICTUS 
All Right Reserved